• arredo,  design,  Uncategorized

    AUTOPROGETTAZIONE AL FUORISALONE 2015

    Quest’anno al Fuorisalone 2015 nella suggestiva cornice di Palazzo Clerici a Milano, alcuni “oggetti” hanno attirato la mia attenzione. Tutti avevano un comun denominatore: l’interazione tra designer e fruitore, ovvero un’attenzione particolare per l’ “autoprogettazione” per dirla alla maniera di Enzo Mari.

  • design

    FUORISALONE 2015 # GIORNO I

    Primo giorno al Fuorisalone 2015.

    Per ora, un breve resoconto fatto di immagini.

    fuorisalone 2015, rongFuorisalone 2015, rongEarth Layers (9)

     

    Immagini 1, 2, 3; Earth Layers designers Wang Zhuo ,Jiang Xinhe ,Sun Jinjin (Atelier Murmur)

    Materiale protagonista: argilla

    DoveRong-Handmade in Hangzhou, via del Carmine, 9, zona brera

    Perché: l’argilla viene reinterpretata attraverso il lavoro di 17 designers, realizzando un collegamento tra artigianato tradizionale cinese e design contemporaneo.

    – – –

    Fuorisalone, Slow wood Slow-Wood-Wooden-round-table-and-chair-Studio-Ito-Enn-5

    Immagini 4, 5: Enn, designer Setsu e Shinobuito

    Materiale protagonista: legno (frassino)

    DoveSlow wood, Foro Bonaparte, 44a, zona brera

    Perché: i mobili qui esposti utilizzano il legno nella sua componente naturale, evitando l’impiego di finiture artificiali e lasciando esprimere le caratteristiche naturali del legno, dal colore al tatto.